La Banca Privata

 

Dalla testimonianza di Mariana Gambino in Musso:

Nell'ala del Fabbricone antistante via Vittorio c'erano gli uffici della Ditta e la Banca Privata dei Vastapane, all'angolo con via Verdi.

Anche Aldo Varetto ci ha confermato:

Nel 1918 acquista uno stabilimento a Poirino, apre vicino uno sportello bancario e invita i poirinesi e i chieresi dando degli interessi leggermente superiori.

Qui a destra abbiamo un esempio del registro che documentava le somme da restituire e i tassi di interesse. Per esempio il signor Varetto ci ha raccontato che i Gilli visibili in questo dettaglio erano appartenenti alla famiglia dei custodi della Fabbrica di Chieri. Ci ha anche detto che con il fallimento del 1930 i soldi prestati vennero perduti.

  Interessante, come si vede nella foto qui a sinistra, il fatto che nel registro risultino anche i prestiti elargiti dai parenti.

Alla "Propria Suocera" che aveva sborsato una cifra piuttosto elevata viene riconosciuto il 5%.

Alla "Propria Moglie" non riportato interesse.

 

Gli antenati

Giacomo Vastapane

L'Industria

L'imprenditore

Indice Vastapane

Il Fabbricone

Giuseppe Vastapane

Marco Vastapane