GIACOMO VASTAPANE, imprenditore illuminato

Anche in una presentazione che abbiamo trovato, certamente di impostazione pubblicitaria emerge un quadro un po' diverso rispetto alle altre industrie. Intanto riproduciamo integralmente il documento.

Telegrammi: Successori Gerbino = CHIERI - Telefono 43

L'antico Stabilimento di tessitura Giuseppe Gerbino e Figlio, la cui fondazione risale nientemeno che ad oltre un secolo addietro, al 1795, e ora di proprietà del signor GIACOMO VASTAPANE, dà lavoro da 500 a 600 operai. Sua specialità sono le coperte e gli articoli per pantaloni.
Nato a Riva di Chieri l'11 ottobre 1878, il signor Vastapane entrò giovanissimo come socio nello Stabilimento Gerbino nel 1896, rimanendo poi solo alla testa della Direzione tanto amministrativa che tecnica. Eseguendo gli impianti più moderni, con telai a mano di ultimo modello, il Vastapane è riuscito ad imporsi coi suoi articoli sui mercati esteri di tutto il mondo.
Persona troppo modesta, ha sempre rifiutato tutte le cariche amministrative che gli venivano offerte. Anche nella beneficenza, che praticava su vasta scala, si rivela la sua natura schiva e ritrosa, preferendo egli eseguirla nell'ombra, velatamente.
Amante del benessere dei suoi operai, egli ha introdotto da tempo nel suo Stabilimento tutte le norme dell'igiene moderna a beneficio della classe lavoratrice.

Gli elementi sono ricavati da una pubblicazione che illustrava la partecipazione chierese alla rassegna industriale all'esposizione di Genova del 1914 dal titolo: 

"CHIERI L'INDUSTRE" ( documentazione proveniente dalla Fondazione per il Tessile e il Museo del Tessile ).

 

Ne riportiamo l'indice:

CHIERI L'INDUSTRE:

- manifattura Felice Tabasso  

- notizie su Chieri e sindaco comm. prof. Agostino Bottero

- cotonificio Fratelli Tinelli e il nipote

- Giacomo Vastapane  successore Ditta Gerbino manifattura

- Ditta Fratelli Lazzero fu Felice tessitura

- Ditta Ostino e Bertagna manifattura

- Decalogo del Buon Italiano (in difesa dei prodotti italiani)

 

Inserire l'immagine della pubblicazione

Due documenti che testimoniano i rapporti sereni che sembravano esistere tra Giacomo Vastapane e gli operai.

A sinistra la pergamena consegnata il 25 luglio 1920 dagli operai copertieri a Giacomo Vastapane in occasione del suo onomastico. A destra scampagnata con i dipendenti.

 

Gli antenati

Giacomo Vastapane

L'Industria

Indice Vastapane

La Banca Privata

Il Fabbricone

Giuseppe Vastapane

Marco Vastapane