LA CHIESA DELL' ANNUNZIATA

Fu costruita tra il 1652 e il 1655 su disegno del padre carmelitiano Costaguta, sul posto di una antica cappella dell' ospedale dell' Annunziata, fondato nel 1270, in cui si venerava un' immagine dell' Annunciazione. Il 29 aprile 1651 un povero giovane originario di Poirino, muto dalla nascita che si era fermato a pregare quell' immagine guarì improvvisamente. Tale fatto, il "miracolo del muto" attirò la devozione dei fedeli che concorsero con Madama reale, Cristina di Francia, a edificare il nuovo Santuario, il quale durante i secoli fu arricchito dalle donazioni dei fedeli. Dal 1676, con Bolla di Papa Innocenzo XI, è amministrato dalla antica Confraternita  della Misericordia, fondata fin dal 1577, un' associazione di laici il cui scopo era - e rimane - l' esercizio della carità verso i poveri, con una attenzione particolare ai carcerati ed alle loro famiglie. Dopo la chiusura delle carceri a Chieri, la Confraternita, che conta attualmente oltre 160 membri attivi, persegue obiettivi umanitari, sociali e religiosi in armonia con le proprie norme statuarie. Il Santuario, rimasto unico nella Città di Chieri, conserva preziose opere d' arte tra cui l' immagine di fronte a cui avvenne il miracolo del 1651, un' importante affresco di scuola fiamminga di autore ignoto datato 1469.

sannun.jpg (46640 byte)


quahome.jpg (3996 bytes)

per scegliere quale luogo visitare

Museo virtuale degli ex voto

  Gli ex voto   dell'Annunziata

visita gli ex voto dell'Annunziata (2173 byte)