fi89.gif (8315 byte)

streisco.jpg (12357 byte)

fi89.gif (8315 byte)

Nel 1950 circa tra Arborea e Oristano viveva una strega di nome Isolina, conosciuta in tutto il paese come strega, sposata con due figli. Quando faceva il malocchio, al malcapitato, arrivavano sciagure personali e anche alla sua famiglia .In quegli anni fece la fattura a una signora di nome Maria che cominciò a star male accusando mal di testa e stanchezza al livello personale. Mentre al livello familiare ricadde sulla qualità e quantità di ciò che producevano che non era proporzionato allo sforzo che veniva fatto. Infatti il marito e i due figli lavoravano un campo del demanio, come altri del paese ,il loro raccolto era sempre ridotto di un terzo rispetto a quello che producevano gli altri, nonostante venissero date molte cure e attenzioni: infatti producevano 100 Kg di barbabietole o di grano contro i 300 Kg prodotti di norma. Anche il maiale, allevato da ogni famiglia per il consumo proprio, cresceva la metà: 80 Kg contro i 150 Kg degli altri. Solo andando da un' altra fattucchiera di un paese vicino venne tolto il malocchio: consigliò di disfare il cuscino di Maria: si sarebbero trovate delle Trecce formate dalla lana; doveva bruciarle e così si sarebbe tolto il malocchio scoprendo chi era la strega, perchè sarebbe stata male. Infatti scoprirono che la strega era Isolina perchè cominciò a star male.

Raccolto dalla professoressa Troppino

segui la streghina per spaventarti con gli altri racconti..............

horror.gif (10114 byte)

Torna ai racconti.