disegno di Giulia

Hai paura, ti senti osservata, sotto controllo, quasi soffocata e decidi di parlarne con tua sorella, che lavora alla biblioteca comunale. Quando eravate piccole, eravate inseparabili poi le vostre vite hanno preso percorsi diversi, ma in fondo siete rimaste le stesse, con le stesse abitudini o tic, come si divertono a dire gli amici di  sempre. L'avevi sentita ieri, ma avevi preferito tacere, anzi le avevi raccontato del nuovo acquisto, come l'aveva definito lei cioč della tua idea di andare al canile ed adottare un cane, uno di quelli che vengono abbandonati sulla strada quando il padrone decide di partire per le vacanze con il suo nuovo cucciolo.

Ma tua sorella ride o collabora ?

Ride

Collabora