1.Santa Rita borgata Airali

Costruito nel 1947. è un pilone votivo fatto costruire da Ceppi Marcello perchè i suoi figli erano tornati dalla seconda guerra mondiale.

 

2.pilone della Consolata

sopra c'è scritto "Maria consolatrix afflictorum ora pro nobis" (Maria Consolatrice degli afflitti prega per noi).

Costruito nel 1912 per un voto fatto dal sig. Berruto Luigi: ha voluto ringraziare la Madonna per la guarigione della moglie.

Si recita il rosario il 20 di giugno, giorno dedicato alla Consolata. "Da qualche anno -ci dice la nipote Francesca Berruto- dopo la recita del Rosario si partecipa ad un rinfresco per stare un po' insieme".

 

3.pilone di San Giuseppe

Di fronte al ristorante "La Vigna" di Airali. è stato fatto costruire dai cugini Ghiotti nel 1965.

Ricostruzione storica: la fam. Ghiotti aveva fatto il voto di costruire un pilone per ringraziamento per il ritorno del figlio Domenico dalla Guerra; egli era malato ad una gamba e ne è guarito. Il pilone non è stato costruito subito per motivi economici. Domenico si è sposato ma sia lui che la moglie sono morti giovani lasciando dei figli ancora bambini. La mamma di Domenico, la sig.ra Ceppi Maria, sarà lei a stimolare la costruzione del pilone da parte dei nipoti e di altri cugini Ghiotti. Tale pilone è stato imbiancato nel 2000.

 

4.pilone di S. Giovanni Bosco

Questo pilone, a differenza degli altri, fa parte del muro di cinta della casa del sig. Cochis Luigi. Costruito nel 1948 dal sig. Mario Cochis per esaudire un voto: "Se guarisco di tetano, malattia contratta nel '38, faccio costruire un pilone dedicato a don Bosco". Il Rosario si recita il 24 maggio, giorno in cui si festeggia Maria Ausiliatrice, perchè il 31 gennaio, festa di San Giovanni Bosco, fa troppo freddo.

Curiosità: La statua originale, di legno, viene conservata in casa, perchè potrebbe essere oggetto di furto, nella nicchia ce ne una di gesso.

La sig.ra Berruto Francesca si ricorda che, quando era piccola, si facevano le "rogazioni" presso i vari piloni con il parroco di Airali.