LOCALITĀ - VIA VITTORIO EMANUELE N. 75

DEDICATO - SANTISSIMA SINDONE

In alto, all'ultimo piano del caseggiato al N. 75 di Via Vittorio Emanuele, in un dipinto murale, č rappresentata la Santa Sindone con la Vergine al centro fra due santi in adorazione, San Domenico di Gusman e San Francesco d'Assisi. Si puō presumere che questo affresco sia stato creato nel febbraio del 1647 per rappresentare la pace avvenuta, a Chieri, tra i Domenicani e i Fratelli della Pace.

La professoressa Vaudano ci ha fornito delle informazioni sulla sacra Sindone. Posta su un edificio antistante la chiesa di San Domenico, lā dove prima del 1388 sorgeva quella di Santa Maria del Portone, appena fuori la seconda cinta di mura: celebra, con la tecnica dell'affresco racchiuso da una cornice simulata, la presenza in cittā degli ordini medicanti. Le immagini di San Domenico e San Francesco, infatti, sono presenti ai lati della Vergine, che č illuminata alle spalle di una luce tabarica. Il soggetto, la Sindone, richiama quello analogo dipinto nel XVII sec. probabilmente da Orsola Caccia, figlia del famoso Moncalvo, all' interno della vicina Chiesa di S. Domenico,nella cappella di S. Caterina; si tratta di una tela dominata da un grande angelo della resurrezione. 

Il soggetto, la Sindone, richiama quello analogo del diciassettesimo secolo probabilmente da Orsola caccia, figlia del famoso Moncalvo, all'interno della vicina chiesa di S. Domenico, nella cappella di S. Caterina; si tratta di una tela dominata da un grande angelo della Resurrezione.     

clicca qui per tornare alla mappa Clicca qui per tornare all' elenco vie